Clicky

A tutt’oggi non è nota la causa della malattia sebbene alcuni ipotizzano si possa trattare di una malattia autoimmune in cui la madre produce degli anticorpi verso alcuni antigeni specifici della placenta. La terapia deve essere interrotta se si presentano sintomi premonitori di imminenti complicazioni: cefalee intense insolite, disturbi visivi, pressione arteriosa elevata, segni clinici di flebite ed embolia polmonare. Questo aumento potrebbe essere dovuto ad una diagnosi piu’ precoce, essendo le donne visitate piu’ frequentemente, all’effetto biologico dell’associazione estro-progestinica orale o ad entrambi i fattori. Riprendere il trattamento l’ottavo giorno, anche se le mestruazioni continuassero. Se si è dimenticata di iniziare una nuova confezione, o se ha dimenticato una o più compresse durante i giorni 3-9 della confezione, c’è il rischio che sia incinta (se ha avuto rapporti sessuali nei 7 giorni prima di dimenticare la compressa). Se NuvaRing rimane fuori dalla vagina per un periodo superiore alle 3 ore, durante la 1° e la 2° settimana, la sua efficacia contraccettiva potrebbe essere ridotta. Inizi la nuova confezione l’ottavo giorno dopo l’assunzione dell’ultima compressa di Lestronette (il giorno dopo i 7 giorni di intervallo), anche se le mestruazioni non sono ancora terminate.

Non è noto quanto questo valga anche per i contraccettivi a base di solo progestinico. L’incidenza del cancro al seno è di poco più frequente nelle donne che prendono COC come Ologyn rispetto alle donne della stessa età che non ne fanno uso. aumento di calore nella gamba colpita; arrossamento o scolorimento della cute sulla gamba. I tamponi assorbenti possono essere usati durante l’uso di NuvaRing. Molto raramente, nelle donne che assumono un contraccettivo orale combinato è stata riportata trombosi a carico di altri distretti vascolari, ad esempio arteria o vena epatica, mesenterica, renale o retinica. Su 10.000 donne che usano un contraccettivo ormonale combinato contenente levonorgestrel, noretisterone o norgestimato, circa 5-7 svilupperanno un coagulo sanguigno in un anno. In alcune donne può non presentarsi emorragia da sospensione durante l’intervallo libero da pillola.


Dopo il primo anno, il rischio si riduce ma è sempre leggermente superiore che se non si stesse utilizzando un contraccettivo ormonale combinato. Benché i progestinici possano avere effetto sulla resistenza periferica all’insulina e sulla tolleranza al glucosio, non vi è prova della necessità di modificare il regime terapeutico nelle donne diabetiche che usano la pillola a base di solo progestinico. Se non è sicura, consulti un medico. Benche’ non sia nota la rilevanza clinica di tali dati in relazione al desogestrel, utilizzato come contraccettivo in assenza di una componente estrogena, in caso di trombosi si deve interrompere il trattamento. Trombosi arteriosa in atto o in anamnesi (ad es. Nel caso in cui nel ciclo precedente si sia fatto uso di altro contraccettivo ormonale, la prima compressa va assunta il giorno in cui inizia l`emorragia da sospensione che segue l`as-sunzione dell`ultima pillola del precedente contraccettivo. Quindi e’ necessario continuare ad assumere le compresse regolarmente come previsto.

Se vai In ps io ne scegliere uno dermatologico oppure ostetrico-ginecologico. Nelle donne che prendono la pillola il rischio può essere ancora maggiore. Il più delle volte, una trombosi si forma nelle vene profonde delle gambe (trombosi venosa profonda). Se entro 3-4 ore dall’assunzione della compressa si verifica vomito o grave diarrea, l’assorbimento della compressa può non essere completo. Dei trombi si possono formare molto raramente anche nei vasi sanguini del cuore, ciò che può provocare un infarto. Può darsi che queste donne siano state semplicemente visitate più accuratamente e più spesso e che quindi il cancro al seno sia stato individuato più precocemente. Il medico discuterà con lei di altri metodi di controllo delle nascite più indicati.

In donne con storia di ipertensione il trattamento va immediatamentesospeso in caso di improvviso aumento della pressione arteriosa. Ad ogni visita annuale devono essere svolte le indagini richieste alla visita iniziale, sopra descritte. Qualora, in casi eccezionali, non si verifichi l’emorragia da sospensione, prima di continuare l’assunzione di Diane bisognerà escludere l’eventualità di una gravidanza in atto, che renderebbe necessaria l’immediata interruzione del trattamento. una soppressione adeguata dell’asse ipotalamo-ipofisi-ovario richiede 7 giorni di assunzione ininterrotta delle compresse. Il medico le misurerà anche la pressione sanguigna e, in base alla sua situazione personale, potrà anche effettuare altre analisi. “In questo caso, il diabete non presenta nessun sintomo”, afferma il Dr. È particolarmente importante che legga i sintomi di un coagulo sanguigno (vedere paragrafo 2 “Coaguli sanguigni”).

Tumore del seno o degli organi genitali (carcinoma dell’endometrio), presente o pregresso. Nel frattempo usare metodi contraccettivi non ormonali. Mi controllano e mi ricontrollano, mi riempiono di dolcetti, dalla bustina di zucchero alla fetta biscottata con marmellata…ma niente. Ciascuna confezione successiva deve essere iniziata dopo un intervallo di 7 giorni libero da pillola, durante il quale si verifica di solito una emorragia da sospensione. La compressa di placebo è una compressa rivestita con film bianca, rotonda e con diametro di 5,7 mm.