Clicky

In questa circostanza possono presentarsi sintomi quali nausea, vomito e, nelle donne, emorragia da privazione. infezioni delle vie respiratorie). Come tutti i medicinali, NuvaRing può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. Per maggiori informazioni leggere questi paragrafi e consultare immediatamente il medico. Un maggior rischio di sviluppare coaguli sanguigni nelle vene (tromboembolia venosa (TEV)) o coaguli sanguigni nelle arterie (tromboembolia arteriosa (TEA)) è presente in tutte le donne che prendono contraccettivi ormonali combinati. Può scegliere tra una delle due seguenti possibilità, senza usare ulteriori metodi contraccettivi a condizione che l’assunzione della pillola sia stata regolare nei 7 giorni precedenti. Per informazioni sulle differenze di rischio tra i contraccettivi orali, vedere paragrafo 4.4.

Se una gravidanza non è desiderata, chieda consiglio al medico su altri metodi anticoncezionali. Se dopo aver assunto tutti i confetti della seconda confezione non si fosse verificata l’emorragia da privazione, prima di avviare l’assunzione della confezione successiva occorrerà accertarsi che non si sia in presenza di una gravidanza. In rari casi tumori epatici benigni (es. Usi però un metodo di barriera, ad esempio un preservativo, come ulteriore precauzione, fino a che non abbia assunto correttamente le compresse per 7 giorni consecutivi. L’uso di Diane può influenzare i risultati di alcuni esami di laboratorio tra i quali parametri biochimici della funzionalità epatica, tiroidea, surrenalica e renale, livelli plasmatici delle proteine di trasporto, per esempio della globulina legante i corticosteroidi e delle frazioni lipido/lipoproteiche, parametri del metabolismo glucidico, della coagulazione e della fibrinolisi. Pertanto, la valutazione di una qualunque emorragia irregolare ha significato solo dopo una fase di assestamento di circa 3 cicli. Le ragazze giovani possono avere sanguinamento vaginale.

Dopo un aborto Segua il consiglio del medico. Durante l’uso della pillola, il medico chiederà di presentarsi a periodiche visite di controllo, in genere ogni anno. Alcune donne possono sperimentare, dopo la sospensione del contraccettivo orale, amenorrea (con una possibile mancanza di ovulazione) o oligomenorrea, specialmente se tale condizione era preesistente. D’improvviso l’ostetrico mi dice “devi essere tanto arrabbiata, arrabbiati e fallo nascere!!!” Mi concentro…un’ostetrica mi spinge la pancia, un’altro mi allarga lì sotto…sento che smanettano…Urlo forte, fortissimo! Donne con ipertrigliceridemia o storia familiare di questa condizione possono presentare un aumentato rischio di pancreatite qualora assumano contraccettivi orali combinati. Nella maggior parte dei casi, non sono da attendersi aumenti dei livelli di potassio. Se una donna che assume un contraccettivo orale combinato dovesse presentare forte dolore nella parte alta dell’addome, ingrossamento epatico o segni indicativi di emorragia intraddominale, nella diagnosi differenziale deve essere presa in considerazione la possibilità che si tratti di un tumore epatico.

Nel caso di trombosi sospetta o accertata, l’uso di contraccettivi orali combinati deve essere interrotto. Non è noto se questa differenza sia causata da questi preparati. Chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale. Durante l’uso della pillola il medico le chiederà di presentarsi a periodiche visite di controllo. Obesità (indice di massa corporea (IMC) superiore a 30 kg/m²) Il rischio aumenta considerevolmente all’aumentare dell’IMC. Se presenta più di una di queste condizioni o se una di esse è particolarmente grave, il rischio di sviluppare un coagulo sanguigno può essere ancora superiore. Disturbi acuti o cronici della funzione epatica potranno necessitare l’interruzione dei contraccettivi ormonali combinati, fino al ripristino ai valori normali dei marker della funzione epatica.

Nonostante il fatto che Cerazette inibisca regolarmente l’ovulazione, qualora la donna presenti amenorrea o dolore addominale, nella diagnosi differenziale si deve tenere conto dell’eventualità di una gravidanza ectopica. L’assunzione del farmaco deve riprendere regolarmente dopo la consueta pausa di 7 giorni. 27-28 compresse bianche (placebo) • Scartare la compressa dimenticata e continuare l’assunzione delle compresse come al solito. Seconda settimana: l’ultima compressa dimenticata deve essere presa non appena ladonna si ricordi di farlo, anche se cio’ comporta l’assunzione di duecompresse contemporaneamente. Si può anche consigliare di interrompere l’assunzione delle compresse della confezione in uso. La donna deve inserire NuvaRing al più tardi il giorno seguente il consueto intervallo libero da pillola o libero da cerotto o seguente l’ultima compressa di placebo del precedente contraccettivo ormonale combinato. Pertanto, dovrà chiedere al suo medico quando potrà iniziare nuovamente ad assumere Volina 20.

Informi il medico se una qualsiasi delle seguenti condizioni si applica al suo caso. Non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso. Rischio di tromboembolia arteriosa (TEA) Studi epidemiologici hanno associato l’uso dei COC a un aumento del rischio di tromboembolie arteriose (infarto miocardico) o di incidenti cerebrovascolari (ad es. Ciascuna confezione successiva deve essere iniziata dopo un intervallo di sette giorni senza compresse, durante il quale si verifica generalmente un’emorragia da interruzione. La decisione di prescrivere ETINILESTRADIOLO E DROSPIRENONE DOC deve prendere in considerazione i fattori di rischio attuali della singola donna, in particolare quelli relativi alle tromboembolie venose (TEV) e il confronto tra il rischio di TEV associato a ETINILESTRADIOLO E DROSPIRENONE DOC e quello associato ad altri contraccettivi ormonali combinati (COC) (vedere paragrafì 4.3 e 4.4).